mercoledì

Elogio del Navigatore
detto anche zitta troia!!

Io uso molto la macchina, praticamente sono sempre in macchina, molto spesso poi devo raggiungere luoghi che non conosco, aggiungiamo il mio ormai noto a tutti senso dell'orientamento prossimo allo zero ed ecco che il navigatore satellitare è d'obbligo.
Ovviamente io non sono come voi straccioni con le pezze al culo che si comprano quel roito neoproletario del tom tom, no, io ci ho una roba che quasi esce la madonna dallo schermo che è più grande del mio televisore e mi dice dove girare dandomi gli scapellotti se sbaglio.
Il mio navigatore non plus ultra però ha qualche peculiarità che sinceramente non so se siano normali a tutti, vai da quello che te l'ha installato e chiedi dite voi, non g'ho voja dico io. Intanto diciamo che a volte quando faccio una curva stretta, nello schermo il triangolino che rappresenta la mia macchina continua ad andare dritto per inerzia; in questo modo sembra che io sia per campi e la voce sexy del navigatore subito mi consiglia se possibile, effettuare un'inversione di marcia, alchè io gentilmente le urlo zitta troia!! Comunque tutto si risolve nel giro di qualche secondo e magicamente ricompaio sulla strada.
Ma andiamo oltre. Ho impostato il metodo di calcolo del tragitto su percorso più veloce e non su percorso più breve, in questo modo pensavo di risparmiarmi paesini e scollinamenti; pensavo. Ora, io sinceramente non lo so se passare per il centro di un paesino o fare stradine di campagna faccia guadagnare tempo rispetto all'allungare per una strada più grande, forse il mio navigatore pensa che io faccia i 130 all'ora in centro paese, ma questa ipotesi non può essere vera dato che ho impostato pure le velocità medie sui vari tipi di strada. La soluzione potrebbe essere un'altra: il mio navigatore è un socio di Italia Nostra o di un'organizzazione simile.

Ecco, il mio navigatore mi accompagna lungo stradine di campagna che attraversano luoghi incantevoli e con la scusa di portarmi per la strada più veloce (ma chi ci crede!!) mi regala paesaggi nascosti che intenzionalmente non avrei mai potuto ammirare dato che ne ignoravo l'esistenza.
E' per questo che io adoro il mio navigatore e gli (le) perdono alcune cazzatine tipo quella sopra dell'inerzia. Ormai penso che mi abbia capito, che sotto sotto (ma neanche tanto sotto) mi piacciono queste gite fuori porta fuori programma e dà quindi libero sfogo a tutta la sua anima elettronica naturalistica sapendo che io ne sarò contento, conosce i suoi polli.
Stamattina per esempio mi ha portato da qualche parte vicino a Valeggio sul Mincio, stavo ascoltanto questa canzone e porca zozza avrei anche potuto scendere dalla macchina e fumarmi una cicca alla Marlboro Man sopra il suo cavallo che guarda l'orizzonte, però non fumo più.

|