giovedì

Più Wiki per tutti

Se i vandali avranno successo, confermeranno l'idea che la gente è troppo cattiva e miserabile perchè sia loro concesso di autogovernarsi. Ma se Wikipedia diventerà la più grande opera di consultazione di tutti i tempi, allora dimostrerà quanto di eccezionale si può ottenere quando si lascia la gente libera e si guarda cosa succede.

Queste le parole di Crispin Sartwell (un giornalista del L.A. Times) che ho letto sul Mucchio di questo mese (messaggio subliminale: comprate il mucchio comprate il mucchio comprate il mucchio).
Non penso occorra che vi spieghi cos'è Wikipedia, ormai lo sanno anche gli embrioni che si tratta della più grande enciclopedia esistente e che è totalmente libera: libera di essere consultata e libera di essere ampliata e/o modificata.
Penso che il giornalista qui sopra abbia perfettamente ragione. Wikipedia io la percepisco come un fantastico esperimento sul genere umano. Se lasciato libero, l'uomo agisce in maggioranza per il bene della collettività o la sua spinta distruttiva e cazzona emerge facendo andare tutto, come si suol dire, in vacca? Quindi, tanto per rimanere in tema ai post precedenti, l'uomo si merita l'anarchia (intesa come libertà auto-organizzata) o è destinato all'eterno laccio delle leggi e leggine che sopperiscono al buon senso comune? Sinceramente io propendo tristemente per la seconda, ma non si sa mai eh.

P.S. oggi, in soli due minuti, ho modestamente contribuito anch'io alla crescita della Wikipedia italiana con questo articolo, eh beh.

|