mercoledì

Le primarie
my two eurocents

Le primarie del centrosinistra quindi si faranno in ottobre, e ne sono contento. Io sinceramente non mi sento un simpatizzante del centrosinista, io sono una persona che sarà costretta a votare il centrosinistra per cacciare l'abominio berlusconiano leghista fascista. Non per questo non andrò a votare alle primarie: io andrò a votare e voterò Prodi.
Primarie farlocche? Certo, il vincitore si sa già. Tuttavia è forse un inizio, un inizio di consuetudine speriamo; chissà che in futuro la cosa non prenda piede e siano più serie, io lo spero.
A chi servono queste primarie? Ovvio, a Prodi che vincendole potrà sbatterle in faccia ai suoi alleati serpenti dicendo ecco, io non ho un partito dietro che mi sostiene ma ho un'importantissima investitura popolare, sono legittimato al 100%. A Prodi ancora rode il culo per come è andata a finire l'altro volta e sta cercando con ogni mezzo che la faccenda non si ripeta.
Io non amo il centrosinistra, lo voterà non aspettandomi niente di nuovo, chiedo solo un po' più di civiltà rispetto al centrodestra. Ecco perchè non ho nessuna ragione per votare alle primarie per esempio Bertinotti nonostante in vari punti mi sia molto più congeniale di quella faccia da diccì che è Prodi. Il nostro fine dovrebbe essere che il centrosinistra trionfasse, e il centrosinistra non può vincere con un Bertinotti capo della coalizione. Quello che desidero è molto pratico: la cacciata di Berlusconi, dei leghisti e dei fascisti che stanno occupando silenziosamente (ma non troppo) tutti i posti di comando (i feudi leghisti in Rai per esempio). Certo, al loro posto subentreranno altri lottizzati, ma francamente preferisco un democristiano "di sinistra" ad un fascista o ad un leghista. Questione di priorità, realpolitik, chiamatela come volete ma io sono stanco di ascoltare discorsi che con la logica, con il buon senso e con la civiltà non hanno niente in comune.
Benvengano quindi le primarie farlocche per incoronare Prodi e per vincere l'anno prossimo.

|