giovedì

In macchina
post con domande ai lettori

Esco dall'Autogrill dopo aver mangiato, salgo in macchina, retromarcia stando attentissimo a non toccare la macchina sulla destra del coglione che ha parcheggiato praticamente attaccato alla mia, pam, vado a sbattere col culo contro un camioncino che stava facendo anch'esso retromarcia dal parcheggio di fronte, due pirla che si incontrano insomma. Scendo dalla macchina, guardo i danni (solo la plastica che protegge il fanale posteriori sinistro e una minuscola botticella sopra il fanale) e cosa ti scopro? E' francese! Argh! Me lo vogliono proprio far odiare questo popolo! Per mia fortuna parlava italiano. Ho fatto la mia prima constatazione amichevole (abbiamo tutti e due torto no? cosa succede in questi casi?). Mi sembrava strano che con tutti i kilometri che ho fatto oggi (indovinate quanti) non succedesse qualcosa, io propendevo su una coda apocalittica, e invece no.
Per distendere i nervi mi ascolto il live di Dj Shadow In tune and on time e alla diciottesima traccia, Organ Donor, penso che il mio sogno musicale nel cassetto è assistere a un dj set di Dj Shadow, e il vostro sogno musicale nel cassetto qual'è? Finisce il cd, metto Alessio Lega (sì, lo sto ascoltando parecchio), arriva la decima traccia, Ode al moto perpetuo (che non è una canzone ma una, boh, poesia?) e sorrido pensando che cazzarola è proprio in tema con la mia giornata in macchina, evviva la bici!

|