giovedì

Ancora
e ancora
fino alla mezzanotte del 13 giugno aspettatevene tantissimi

Quello che c'è in ballo è enorme, e lo dico tranquillamente. Immaginatevi che Italia sarebbe uscita se i risultati dei referendum sul divorzio e sull'aborto fossero stati diversi.
Ecco, siamo ancora ad un punto cruciale per la vita di questo Paese, siamo ad un altro bivio. Se questo referendum fallisse il vaticano avrebbe strada in discesa per la reconquista definitiva, non ci sarebbe scampo alcuno. Ciclicamente la laicità della società deve subire questi attacchi massicci provenienti dal buio della storia: siamo un popolo disgraziato, la nostra vera croce è avere in casa il centro della cattolicità. Un centro di illibertà e di schiavitù intellettuale. L'impero del male ce l'abbiamo a Roma.

Russell scriveva: "Il cristiano moderno è divenuto certamente più tollerante, ma non per merito del cristianesimo. Questo addolcimento del costume è dovuto a generazioni di liberi pensatori, che dal Rinascimento a oggi hanno provocato, nei cristiani, un senso di sana vergogna per molti dei loro tradizionali pregiudizi. E' divertente udire il cristiano odierno esaltare la dolcezza e la ragionevolezza della sua religione, ignorando che questa dolcezza e questa ragionevolezza sono dovute all'insegnamento di uomini un tempo perseguitati dai cristiani credenti e osservanti".

Non dobbiamo, non possiamo lasciare vincere questa gente.

|