lunedì

Yoshi vi impara
La strategia dei preti

Ma dai, ma lo volete capire che non gliene frega niente a nessuno della dottrina tranne che a qualche esagitato cattoblogger?
Insomma, voi che mi leggete, sì proprio voi che vi definite orgogliosamente cattolici moderni, a voi pongo alcune semplice domande. Siete d'accordo con la Chiesa a proposito di:
  • Contraccezione
  • Aborto
  • Omosessualità
  • Ruolo della donna
  • Influenze vaticane all'interno dello Stato laico
  • E poi, ma ci andate a messa la domenica?
Ecco, sono sicuro (spero) che avete risposto no a tutte le domande. E allora, vi chiedo: siete cattolici? Ne siete sicuri? Cattolico non praticante mi dite, beh, è un po' una scappatoia ipocrita non credete? E' come dire italiano ma non osservante le leggi dello Stato italiano, un criminale della fede in pratica.
A voi che siete cattolici di facciata (come il 95% dei cattolici, senza offesa eh!) vi chiedo: vi piaceva la buonanima di Karol il Magnifico? Forse sì e forse no. Se sappiate che riguardo ai punti di cui sopra il nostro Karol era in sintonia con il mio amato Ratzinger (d'altronde ce l'ha messo lui Ratzy dov'è). E qui sta il punto, è tutta una questione di public relations cribbio!
Uno può dire tutte le medievalate che vuole (bello questo neologismo) ma basta abbia un faccino da nonnino buono, un po' un babbo natale vestito di bianco, e un piglio da comunicatore e il gioco è fatto. Cosa vogliono d'altronde quegli idrocefali dei papaboy? Semplice, un nonnino compagnone che dica la battutita ai raduni mondiali della (peggio) gioventù, tutto qui.
Date retta a me, non gliene frega niente a nessuno della catechesi, vogliono solo il presentatore simpatico che dica loro quanto sono bravi. E' per questo che Ratzy non ce la farà, scommettiamo che il nuovo papa sarà un simpaticone bonaccione? Magari sarà ideologicamente peggio di Karol il Conquistatore ma sarà un gran barzellettiere. Già mi immagino la bisboccia al raduno di Colonia questa estate.

|