mercoledì

Nuova Era?
no grazie

Non mi piacciono per niente le religione organizzate, no. Vedere questa massa di pecoroni che ascolta e segue un tizio vestito in modo indecente che propina loro le solite parole vuote da duemila anni e che officia strani culti del tutto pleonastici, bah, mi mette addosso tanta tristezza. Questi tizi che si credono i detentori della Verità e i depositari e vicari della divinità in terra non possono che starmi altamente sulle palle a priori. Che cazzo se ne fa un cristiano del prete ( o pastore, pope, patriarca, papa, predicatore, silvio berlusconi, mirabella, etc etc)? Non lo capirò mai, no.
Devo dire però che rifuggo schifato allo stesso modo anche dalle cosiddette religioni fai da te. Ecco, diciamo che penso che il 99% della new age sia un'abissale stronzata. Quello che non va nella new age innanzittutto è il merdoso esotismo. L'assunto stupido che ci fa prendere come grandi saggezze qualsiasi biscarata che venga, per esempio, dall'Oriente, questo gran mistero d'Oriente dove son tutti saggi. Prendi un po' di induismo, spalmaci sopra un po' di buddhismo zen, qualche banalità del Dalai Lama, mescola il tutto con un po' di Tantra et voila ecco quello che fa per te uomo occidentale bisognoso di spiritualità.
Cos'è la new age se non la perfetta religione dell'era del capitalismo avanzato? Banalizziamo e mescoliamo insieme filosofie e religioni con i loro bei millenni di storia, scriviamoci sopra un libro accompagnato da bastoncini di incenso e retine acchiappa-sogni e vendiamo il tutto ad un pubblico ignorante che si è stancato di dire la preghierina a gesù bambino.
Con questo non voglio assolutamente dire che io sia contro il sincretismo. Un conto è, per esempio, l'interessantissima unione in Giappone tra buddhismo e shinto (sempre a livello antropologico), un altro è vedere gente abbindolata da furbissimi guru de noantri. La religione, ateisticamente parlando, può essere molto interessante da studiare, ma io vedo la new age solo come una massima prostituzione e banalizzazione di religioni che hanno molto di più da dire. Se proprio volete avvicinarvi alle religioni dell'Estremo Oriente non fatevi abbindolare da robaccia scritta in due minuti e che fa più confusione che chiarezza.
E per piacere, non cadiamo nell'errore fatale che insegna la new age di dire che c'è un'unica divinità con nomi diversi: Dio, Allah, Buddha non fa differenza. Eh no cazzo! Sì che fa differenza! Penso sia un'estrema forma di sopruso quella di appiattire tutto a un unico grande volemose bbene. Ogni religione ha le sue grandissime peculiarità e unicità frutto di secoli di tradizioni diverse, diverse cazzo! Siamo diversi! Buddha con Gesù non c'entra un bel cazzo, ricordiamocelo bene.
Il mio consiglio finale: ateismo siempre.

|