lunedì

Due esempi notevoli

Dovete sapere che molto vicino a casa mia, purtroppo, si trova una caserma della Folgore, gran bella combriccola di fascistoni. Ma lasciamo perdere il fattore ideologico/politico, non ci interessa ora. Voglio solo raccontarvi due esempi di maleducazione di due appartententi a tale gruppo di disoccupati con il fucile.

Nel mio palazzo, purtroppo, vive il primo esempio. Costui parcheggia sempre, e dico fottutamente sempre, la sua merdosa Lancia rossa tamarra non nell'ampio parcheggio davanti casa, no, troppo semplice. La sua merdosa Lancia rossa tamarra viene parcheggiata sulla strada davanti al parcheggio (distanza dal suddetto parcheggio: un marciapiede posto in mezzo), uscendo dal parcheggio, se una macchina è parcheggiata dove la parcheggia lui, non si vede un cazzo, bisogna immettersi in strada sperando che da destra non venga nessuno. Venerdì scorso, esasperato, stavo chiamando i vigili urbani per segnalare loro questo fatto ma mia madre mi ha fermato promettendo che "ne parlerà il papà quando c'è la riunione di condominio".

Il secondo esempio vive nel palazzo di fronte. Costui è un quasi sessantenne obeso che passa la sua vita fuori dalla caserma a fumare nel suo balcone al primo piano. Niente di male per carità, peccato che all'hobbie del tabagismo associ enormi, innumerevoli e disgustose scatarrate che non si risparmia di far sentire a tutto il quartiere. E' un vero spettacolo per gli occhi e le orecchie sentirlo, per esempio, in estate; immaginate la scena: mattina, si beve il caffè guardando fuori dalla finestra, silenzio assoluto, ed ecco questa palla di grasso e muco che esce con la sua invidiabile canottiera a coste e inizia il suo concertino ben contento del silenzio riservato solo a lui, e giù a scatarrare, e giù a sputazzare materiale verde. C'è un modo migliore per iniziare la giornata?

|