venerdì

Yoshi va in città
pregate per la sua salvezza

Domani mattina vado a Milàn in macchina e la parcheggio al solito posto vicino a casa di FdC; e fin qui niente di eccezionale.
Poi però inizia l'avventura in quanto: dal parcheggio devo andare alla stazione della metro (posso chiamarla tube che mi riesce meglio? non per essere sborone eh), prendere il tube, cambiare linea, beccare l'uscita giusta del tube, trovare il palazzo dove FdC svolge le sue 150 ore in una via a me sconosciuta e trovare l'aula; se completerò con esito positivo tutte queste operazioni potro finalmente congiungermi con la mia amata metà.
Considerando che la strada è semplice ma considerando altresì che Yoshi = Ryoga (il personaggio di Ranma 1/2 privo di senso dell'orientamento) la faccenda si fa complicata e spinosa alquanto. Da parte mia ci metto tutta la buona volontà e tutto il mio slancio avventuriero. Dio è con me. I feel it.
Una domanda tuttavia mi sorge spontanea: come mai le uniche due città nelle quali non ho problemi di orientamento sono Venezia e Londra? Cosa scatta nella mia testolina che fa andare in tilt le mie fragili sinapsi mandando questo ometto nel pallone totale ogni volta che devo orientarmi anche in luoghi conosciuti? Quando inventeranno una cura genica contro il disorientamento?

|