martedì

La Marchesa

C'è un figuro che infesta i mie commenti, quelli di Coniglione, di Stefano, di Amelie e di altri, trattasi de La Marchesa. Questo figuro ha una caratteristica: legge un tuo post e da quello pontifica sulla tua vita passata, presente e futura. Ovviamente rompe i cogioni in questo modo solo per il gusto di farlo e ovviamente a noi di uno psicolabile trollo dalle mille personalità poco ci interessa. Anzi, grazie a La Marchesa mi è venuta voglia di scrivere questo post. In risposta al mio post di ieri sera dove mi lamentavo della mia attuale situazione lui ha commentato

Guarda Yoshi,Dio sara' anche maledetto,ma la causa dei tuoi problemi parte da te stesso.
Ho letto adesso un tuo commento da Conigliolo a proposito della Soika Gakkai.
A parte il fatto di essere off topic e sterilmente contro tutto e tutti quando poi sei piu' borghese di me e Marella Agnelli messe insieme,mi hai dato l'impressione netta di tanta superficialita'.e da uno che vanvera su giapponesismi vari e' sconsolante!
Caro mio...esci dalla provincia nera...smettila di essere un figlio di papa' che non ha una mezza idea di cosa fara' da grande(e lo sei di gia')
Leggi,viaggia,sprovincializzati...te lo consiglio vivamente.
Arrivederci e grazie per lo spasso e per la noia di averti letto fino ad ora.

E io di risposta immediata ho scritto
prego caro marchesa
la soka gakkai deriva dalla nichirenshu, l'unica scuola buddhista intollerante del giappone che pretendeva di essere l'unico insegnamento buddhista valido etc etc, se tu sei un aderente cazzi tuoi, anzi, da uno psicopatico dalle mille personalità non me ne meraviglierei.
vorrei tanto sapere cosa ne sai tu di me, cos'è che sarei sterililmente contro tutto e tutti? ma quando mai? ma fammi il piacere. dopo un po', caro marchesa, il tuo giochino di fare il trans rompicazzo finisce di essere divertente e se non mi leggi più mi fai un gran favore
ti sei messo in testa che io sia un figlio di papà? ok, affari tuoi, di sicuro non mi cruccio che tu possa pensare chissachè, vai pure dal tuo marito immaginario con il suo mercedes immaginario, ciao ciao

Evidentemente Marchesa è affiliato o simpatizzante Soka Gakkai e si è sentito punto sul vivo e per questo ha scritto tutte quelle belle cosine. Vorrei fargli presente che leggo, viaggio e nella provincia ci sono appena tornato. Potrò anche essere un figlio di papà che non sa cosa fare da grande (anche se lo so già) ma mi diverto un mondo a leggere simili giudizi boriosi e campati sul nulla di gente che non mi conosce. Il figuro da un po' di tempo, per colpa del pavimento che pulisco troppo bene, si è convinto che io viva in una reggia e che il papi sia il più grande industriale del veronese. Marchesa caro, se ti fa piacere crederlo, continua pure, affari tuoi.
Con la speranza di non leggerti mai più, il tuo Donald Yoshi Trump.

|