domenica

F650, la F stava per Fun
ora sta per Fanculo

Sei come la mia moto,
sei proprio come lei.
Andiamo a farci un giro,
fossi in te io ci starei

Peccato che non possiedo più una moto. In un attacco di crisidimezzaetanismo mio padre ha comprato una moto nuova e ha dato dentro quella vecchia.
Peccato fosse la mia moto, intestata a me. Certo, la maggior parte dei soldi li aveva messi lui, era mia per modo di dire.
Ero affezionato a quella moto cazzarola. Guardavo quella moto e vedevo un miliardo di ricordi belli, di avventure al limite della decenza, di strane situazioni, di risate.
Mi mancherà. Mi mancherà il bauletto con l'adesivo della renna, mi mancherà la levetta dell'aria che sapevo modulare alla perfezione, mi mancherà il sedile zigrignato, mi mancherà l'indicatore della benzina che non c'è mai stato, mi mancherà la manopola del gas, eccetera eccetera.
Mi mancherà la sensazione di perfetta padronanza del mezzo: io porto la moto, non il contrario. Una goduria unica nel fare le curve, una goduria unica nell'accelerare nei rettilinei, una goduria unica arrivare al passo e fermarsi a fumare una cicca (quando fumavo).
Un pezzo della mia vita se ne è andato ed io sono un piagnucolone sentimentale del cazzo. Abbattetemi.

|